tuv-saarland

Cerca auto a noleggio

tuv-saarland
Auto a noleggio: confrontiamo per te

Noleggio auto Ferrara - Offerte migliori

da 15 € al giorno
per un periodo di noleggio di 19 giorni
Opel Corsa 5door
Opel Corsa 5door
Trovato il 23/set/2016 20:13
da 20 € al giorno
per un periodo di noleggio di 19 giorni
Opel Meriva 5 pax
Opel Meriva 5 pax
Trovato il 23/set/2016 20:13
da 25 € al giorno
per un periodo di noleggio di 19 giorni
Citroen Jumper
Citroen Jumper
Trovato il 23/set/2016 20:13

Noleggio auto Ferrara

Se cercate un servizio di autonoleggio a Ferrara, en Italia, HAPPYCAR.it è la scelta ideale: consultando il sito, prima di giungere all'aeroporto di Bologna "Guglielmo Marconi" (l'aeroporto più vicino a Ferrara) saprete già a quale servizio di noleggio auto per Ferrara rivolgervi, perché con HAPPYCAR potete visualizzare in anticipo i prezzi degli autonoleggio per Ferrara e decidere quale sia quello più adatto alle vostre esigenze, scegliendo, solo a titolo di esempio, tra Hertz, Avis o AutoEurope.

Una città tutta da scoprire

Ferrara è nota come "città degli Estensi" perché per secoli è appartenuta alla famiglia Este, sotto il cui governo nel corso del Cinquecento è diventata una delle capitali del Rinascimento italiano. Le testimonianze dei fasti del passato sono ancora oggi visibili tanto che visitare Ferrara significa fare un salto indietro nel tempo.

Lasciate l'auto del servizio di rental car per Ferrara in uno dei parcheggi appena fuori dal centro e in pochi minuti a piedi vi troverete immersi in una altro mondo.
Il centro nevralgico di Ferrara è il Castello Estense: circondato dalle acque, oggi è sede di mostre di caratura internazionale, allestite in ambienti che presentano ancora gli arredi originali. Dopo essere stato costruito come rocca difensiva, divenne un vero e proprio modello e fu studiato e ammirato da molti architetti, tra cui Michelangelo.
Come ogni castello che si rispetti, anche quello estense è circondato da un velo di mistero: si dice, infatti, che all'interno di una cella sotterranea si sentano talvolta piangere i fantasmi di Ugo e Parisina, gli sfortunati amanti adulteri giustiziati dal signore dell'epoca Niccolò III d'Este.
Fantasmi o no, il Castello di Ferrara è l'emblema della città ma non è l'unico. Un altro delizioso gioiello è il rinascimentale Palazzo dei Diamanti, immediatamente riconoscibile grazie al suo particolare aspetto esterno: il rivestimento, infatti, è costituito da piccoli blocchi di marmo tagliati "a punta di diamante". Oggi è adibito a mostre temporanee ed è sede della Pinacoteca Nazionale.
Come abbiamo detto, il modo migliore per visitare la città è percorrerla a piedi, ammirandone le architetture nascoste che fanno capolino nelle viuzze del centro. In particolare, vorremmo segnalarvi Via delle Volte, una strada lunga due km circa e caratterizzata da un susseguirsi quasi ininterrotto di passaggi aerei che si appoggiano su volte. Questi passaggi venivano anticamente utilizzati per collegare i magazzini, che si trovavano sulla riva del fiume, alle botteghe e abitazioni del centro. E' molto suggestivo e gratificante percorrerne un buon tratto per godere appieno della visione di edifici trecenteschi e quattrocenteschi, nonché del fascino dei vicoli che da essi si dipartono.
In questa veloce panoramica vi raccomandiamo anche altri luoghi di interesse come il Ghetto Ebraico, la Cattedrale, la Certosa, la casa di Ludovico Ariosto e Palazzo Schifanoia. Infine, prima di lasciare la città, concedetevi un giro sulle mura che circondano il centro: uno splendido esempio di fortificazione ancora intatta.

Ferrara e l'arte culinaria
Le antiche ricette della corte estense vengono ancora oggi riproposte nelle case e nei ristoranti.
Uno dei piatti tipici ferraresi più conosciuti è la "salama da sugo", un insaccato in cui viene inserito un ripieno fatto con varie parti del maiale e spezie. Dopo dieci mesi di stagionatura la salama viene fatta bollire per otto-dieci ore e consumata con contorno di purè. Sulla tavola ferrarese poi non mancano mai i "cappellacci di zucca" una specie di ravioli che nella forma richiamano i cappelli dei contadini. E poi tagliatelle, lasagne, pasticcio di maccheroni, salame all'aglio, cotechino e anguilla: tutti piatti che arrivano dalla tradizione cinquecentesca.

Una gita fuoriporta
Una volta effettuato il noleggio auto a Ferrara, vi consigliamo una gita all'affascinante paese di Comacchio, noto come "piccola Venezia". É uno dei centri abitati più grandi nel Delta del Po e deve la sua denominazione al fatto di avere le fondamenta su 13 isole, collegate tra loro da canali ancora navigabili. É un'incantevole paese lagunare, il punto di partenza ideale per esplorare la natura incontaminata del Parco del Delta del Po.
Vi raccomandiamo di recarvi presso un'agenzia di rental car a Ferrara e di procurarvi un'auto per poter scoprire in totale libertà questi territori dai tesori poco conosciuti ai più.