tuv-saarland

Cerca auto a noleggio

tuv-saarland
Auto a noleggio: confrontiamo per te

Noleggio auto Mosca - Offerte migliori

da 19 € al giorno
per un periodo di noleggio di 21 giorni
Kia Rio
Kia Rio
Trovato il 17/ott/2016 09:07
da 24 € al giorno
per un periodo di noleggio di 8 giorni
Opel Astra
Opel Astra
Trovato il 09/ott/2016 12:47
da 26 € al giorno
per un periodo di noleggio di 24 giorni
VW Jetta
VW Jetta
Trovato il 19/ott/2016 09:20
da 35 € al giorno
per un periodo di noleggio di 8 giorni
Ford Galaxy Minivan
Ford Galaxy Minivan
Trovato il 09/ott/2016 12:47

Noleggio auto Mosca

Trovate le migliori offerte di noleggio auto Mosca sul sito di HAPPYCAR e partite per la grandissima capitale russa, la città che meglio rappresenta l'animo russo, a cavallo tra cultura europea e asiatica.

Mosca, il cuore della Grande Madre Russia.


Mosca fu fondata nel 1147 dal principe russo Jurij Dolgorukij, si trattava inizialmente di un piccolo villaggio in riva al fiume Moscova, di cui il principe si era impossessato. Un decennio più tardi, Dolgorukij inizio la costruzione delle fortificazioni della città. La vicinanza al fiume permise al villaggio di espandersi e acquisire una certa importanza, attirando l'attenzione di altri popoli. Mosca fu così assediata e conquistata più volte.

L'affermazione di Mosca come grande città russa si deve a Ivan III, che, nel 1480, sottrasse definitivamente la città al controllo dei Tartari, creando un importante centro culturale e artistico, ordinando la costruzione di nuovi palazzi e l'ampliamento delle mura difensive. Ivan III si proclamò Zar di tutta la Russia e a lui si deve l'unificazione delle terre russe.

Con la crescita del ruolo di dominio di Mosca, si sviluppò nell'immaginario collettivo l'idea che Mosca dovesse diventare la terza Roma (dopo Roma stessa e Costantinopoli). Questo progetto fu perseguito con troppo fervore dallo zar Ivan IV il Terribile, che, con il suo regno di tirannia, portò alla decadenza dello stato. Mosca fu così nuovamente occupata dai Tartari che la incendiarono e dal 1610 al 1612 fu occupata dalle truppe del Regno polacco-lituano. Furono gli abitanti di altre città russe a cacciare gli occupanti e nel 1613 fu eletto lo zar Michail Romanov, che diede inizio alla dinastia Romanov.

Mosca perse il suo ruolo di capitale quando lo zar Pietro il Grande trasferì la corte nella nuovissima città di San Pietroburgo, dal lui fondata nel 1703 sulle coste del Baltico. Mosca dovette subire la concorrenza del nuovo centro politico e artistico, cercando di mantenersi al passo coi tempi. Nel 1812 le truppe di Napoleone invasero e distrussero la città. Nel 1918, dopo il successo della Rivoluzione russa, Lenin proclamò nuovamente Mosca capitale.

Il nucleo della città è rappresentato dal Cremlino, protetto dalla sua cinta muraria con torri di guardia. Il Cremlino fu costruito nel XII secolo come fortezza, sulla riva della Moscova. Sede iniziale degli zar, oggi il Cremlino accoglie gli uffici del governo. Al di fuori delle mura si trova la Piazza Rossa, conosciuta in tutto il mondo. Sulla piazza si trovano: il mausoleo di Lenin, il GUM, l'edificio in vetro e ferro battuto che accoglie i lussuosi Grandi Magazzini e la Cattedrale di San Basilio, celebre quanto la Piazza per le sue cupole a cipolla e i suoi colori sgargianti. Ricordiamo che il nome Piazza Rossa non deriva né dal colore degli edifici circostanti, né dall'ideologia comunista, ma dal fatto che in russo antico “krasnij” significava “bello”, prima di diventare “rosso”.

Il panorama di Mosca è delineato dai grattacieli staliniani chiamati “Sette Sorelle”, costruiti tra il 1947 e il 1957 in una combinazione di stile barocco elisabettiano e gotico, voluti da Stalin per competere con la rivale americana, New York. Tra questi rientra l'MGU, l'Università Statale di Mosca, situato sulle Colline dei Passeri, uno dei punti più alti della capitale, da cui si gode di una vista magnifica sulla città.

Visitando Mosca non si può evitare una passeggiata sullo Starij Arbat, la via più antica della città, dove si trovano negozietti di souvenir, artisti di strada, ristoranti e la statua di Pushkin e sua moglie. In parallelo a questa strada si trova il Novij Arbat, un viale moderno che arriva fino alla Casa Bianca di Mosca, la sede del Governo Russo, il cui ruolo è stato in gran parte sostituito dal Cremlino.

Non distante dalla Piazza Rossa si trova Kitaij Gorod, che significa città cinese. L'etimologia del nome è incerta, visto che l'area non è stata mai abitata da cinesi. Tra il 1536 e il 1539, un architetto italiano fu incaricato di costruire delle mura. Si trattava di un'area commerciale importante, con banche e negozi. Consigliamo anche la visita della Piazza del Teatro, dove si trova il famoso Teatro Bolshoj e la Piazza Lubjanskaja, dove si trova un bellissimo edificio del 1897, noto per essere diventato la sede del KGB e dell'odierno FSB.

Non scordate di fare un giro in metropolitana, quasi ogni stazione è un vero e proprio capolavoro!

Noleggio auto Mosca
Con la propria auto a noleggio sarà facile organizzare un tour dell'Anello d'Oro, raggiungibile facilmente da Mosca.

L'Anello d'Oro si compone di otto cittadine del Distretto Federale Centrale. L'idea di questo itinerario turistico nacque in epoca sovietica per attirare turisti stranieri e russi. Le otto città che lo compongono svolsero un ruolo importante nella storia russa e nella formazione della chiesa ortodossa russa. Le città contengono stupendi esempi dell'architettura russa medievale e sono situate in mezzo alle campagne, tra campi, foreste, fiumi e laghi.

Non lasciatevi sfuggire l'opportunità di visitare Mosca in autonomia, prenotate il vostro noleggio auto Mosca con HAPPYCAR e fate le valige!