tuv-saarland

Cerca auto a noleggio

tuv-saarland
Auto a noleggio: confrontiamo per te

Noleggio auto Gibilterra - Offerte migliori

da 18 € al giorno
per un periodo di noleggio di 21 giorni
Fiat 500
Fiat 500
Trovato il 12/lug/2016 14:42
da 20 € al giorno
per un periodo di noleggio di 21 giorni
Ford S-Max
Ford S-Max
Trovato il 12/lug/2016 14:42

Noleggio auto Gibilterra

Gibilterra, l'incredibile località che s'affaccia nel punto in cui Mar Mediterraneo e Oceano Atlantico si fondono, offre vasti paesaggi mozzafiato e una storia affascinante tutta da scoprire. Il noleggio auto a Gibilterra vi permetterà di addentrarvi nelle sue meraviglie. Navigate su HAPPYCAR per trovare l'autonoleggio a Gibilterra più adatto alle Vostre esigenze, scegliendo tra le numerose offerte - HAPPYCAR vi aiuterà a trovare la proposta più economica di rental car Gibilterra!

 

Gibilterra, un mare di storia

Gibilterra è un territorio d'oltremare appartenente al Regno Unito ed è situato nella costa meridionale della Spagna, sull'omonimo stretto che dà accesso al Mar Mediterraneo. Gibilterra è stata per moltissimi secoli una roccaforte stategica occupata da vari popoli (Fenici, Cartaginesi e Romani), sul cui paesaggio domina la caratteristica Rocca di Gibilterra. La sua lunga e intricata storia la vede oggi ospitare un connubio di culture: inglesi, spagnole, genovesi e nordafricane. La sua posizione strategica e favorevole al commercio ha sempre attirata l'attenzione dei popoli che occupavano la zona del mediterraneo. Conosciuta nell'antichità sin dai Fenici, la Rocca venne conquistata nel 711 da Tariq ibn Ziyad, il governatore islamico di Tangeri, che la rese una base per la futura invasione iberica. Al governatore si deve anche l'attuale nome della località che deriva da Jebel Tariq, la montagna di Tariq. Nel 1462 la Castiglia riconquistò la Rocca ma nel 1713 la Spagna, in seguito alla guerra di successione e al Trattato di Utrecht, fu costretta a cederla alla Gran Bretagna. In numerose occasioni, come ad esempio durante la Rivoluzione Americana, la Spagna assediò Gibilterra senza tuttavia riuscire mai a riconquistarla. Nel referendum del 1967 gli abitanti di Gibilterra votarono a favore della sovranità britannica, benché oggi Gibilterra sia una colonia autogovernata. La sovranità di Gibilterra è ancora un punto estremamente delicato nell'intreccio di rapporti tra Spagna, Regno Unito e Governo di Gibilterra.

 

Cibo, clima, luoghi da visitare

Gibilterra ospita vasti pub e ristoranti dove poter mangiare e, benché siano presenti diversi cibi di diverse culture, a prevalere sono sempre le cucine inglesi e spagnole. Il clima di Gibilterra è tipicamente mediterraneo, con inverni miti e piovosi ed estati calde e soleggiate, ma ha un microclima particolare, umido e ventoso. Durante il soggiorno è consigliabile visitare in particolare i seguenti luoghi:

il Castello Moresco, una testimonianza fondamentale dell'occupazione moresca dell'area, che durò molte centinaia di anni. Nelle vicinanze sorge oggi una vasta zona residenziale, denominata Moorish Castle Estate;

la Rocca di Gibilterra, un promontorio risalente all'Età Giurassica, quando ci avvenne la famosa collisione tra le cosiddette placche euroasiatica e africana che trasformò il Mediterraneo in un mare chiuso, dove è possibile imbattersi in un numero gruppo di macachi selvatici;

la Chiesa di Sant'Andrea, luogo di culto dei protestanti che appartiene alla Chiesa di Scozia. Fu inaugurata nel 1854 e venne edificata a beneficio dei militari scozzesi che all'epoca si trovavano numerosi in questa località. Si può visitare, inoltre, The Convent, che è anche la sede del Governatore, con la sua King's Chapel: si tratta di un antico convento di francescani, che giunsero in queste terre durante il regno di Carlo V, costruito nel lontano 1531 e sorge sulla Main Street. Imperdibili anche le famose e maestose Colonne d'Ercole, ovvero i due imponenti promontori rocciosi che danno forma e origine allo Stretto di Gibilterra, punto nel quale il tranquillo e riparato Mar Mediterraneo si incontra con il più impetuoso Oceano Atlantico.

Il tratto di strada che collega la frontiera di Gibilterra al centro della cittadina è lungo solo un chilometro e mezzo ed è percorso dalle linee locali di autobus, ma con il noleggio auto a Gibilterra sarà ancora più semplice spostarsi e raggiungere i panorami più caratteristici come l'Europa Point, da cui si può vedere la fine della Spagna e l'inizio dell'Africa. A Gibilterra è presente un aeroporto che la collega con le città di Londra e Manchester, facilmente raggiungibile anche dalle città andaluse, sia in autobus che con l'autonoleggio Gibilterra. HAPPYCAR trova l'offerta migliore per te grazie ai suoi migliori partner (Hertz, CarDelMar, Avis per citarne alcuni), organizza il tuo viaggio e il tuo rental car a Gibilterra!